Su Twitter la privacy è semplice — hai controllato le tue impostazioni?

Mobile, Privacy, Sicurezza

Uno degli aspetti più positivi di Twitter è che la privacy su questo social media è qualcosa di molto semplice: i tuoi tweet o sono privati o sono pubblici.

Nel recente passato ci sono stati alcuni piccoli problemi di privacy. I tweet privati sono stati avvistati nelle ricerche pubbliche e questo è ancora possibile, grazie ad applicazioni di terze parti. Ma la seconda più grande ‘social media company’ ha progressivamente tagliato l’accesso a sviluppatori di terze parti, il che ha reso più semplice per Twitter e per i suoi utenti controllare i dati.

Ci sono alcune impostazioni per la sicurezza e la privacy che dovresti controllare e ti consiglio di farlo subito.

In Impostazioni>Sicurezza e Privacy, considera le seguenti impostazioni:

X Invia una richiesta di verifica d’accesso all’app Twitter. Questa impostazione richiede di connettere un telefono al tuo account, il che fornisce a Twitter molti dati su di te — ma l’autenticazione a due fattori è importante quando si tratta di proteggere il proprio account.

X Richiedi informazioni personali per reimpostare la password. Sì. Tutti conoscono il tuo nome utente, quindi non renderlo ancora più facile da violare.

X Richiedi sempre la password per accedere al mio account. Livello di sicurezza = buono.

[ ] Aggiungi una posizione ai tuoi Tweet. Assicurati che questa impostazione non sia flaggata per non incontrare sconosciuti in momenti inopportuni. Perchè non cliccare a questo punto “Elimina tutte le informazioni sulla localizzazione” già che ci sei?

[ ] Adattare Twitter in base ai siti visitati di recente. Se non ami la pubblicità mirata, deseleziona.

[ ] Personalizza gli annunci in base alle informazioni condivise dai partner pubblicitari. Twitter ti conosce piuttosto bene, quindi se non vuoi essere influenzato a comprare cose che non ti servono, deseleziona.

[ ] Ricevi messaggi diretti da chiunque. Questa è una nuova funzionalità. A meno che tu non operi in un settore particolare – come quello del giornalismo o delle vendite – che trae vantaggi da contatti non sollecitati, probabilmente non vorrai accettare, specialmente dal momento che Twitter sta rimuovendo il limite su Messaggi Diretti. Ti serve veramente un altro inbox?

Ora, ecco le notizie cattive.

Twitter sta cambiando — forse drasticamente. E’ nella fase di rimpiazzare il suo CEO per accelerare la sua crescita e recuperare il ritardo su Facebook, che è diventata con successo quella che viene considerata la più potente piattaforma di pubblicità sulla terra.

Sappiamo che ha acquisito tecnologia di intelligenza artificiale per la sua pubblicità. E sappiamo che sta approfondendo ciò che concerne la comunicazione media con una piattaforma per gli eventi chiamata Project Lightning. Questo potrebbe cambiare significativamente la sua relazione con gli utenti.

Se @Twitter deciderà quali tweet possono coprire un evento, farà la parte di un media. http://t.co/nE0dxxoUkD

— Alex Howard (@digiphile) 18 giugno, 2015

Ma la chiara dicotomia pubblico/privato rimarrà, con più funzioni per rendere Twitter – che ha notoriamente una curva di apprendimento alta – più accessibile per i nuovi utenti e per chi sta a guardare. Diversamente, Twitter rischia di perdere le decine di milioni di utenti che hanno imparato ad apprezzarlo.

[Immagine di Kooroshication | Flickr]

Tratto dall’articolo “Twitter makes privacy easy — have you checked your settings?” scritto da Jason Sattler, Social Media Consultant di F-Secure Corporation.

Valuta questo articolo

0 voti

0 Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Potrebbe anche interessarti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: