Come proteggere la propria privacy con gli Apple Watch

Mobile, Privacy, Sicurezza

Finalmente è arrivata la protezione della privacy per i dispositivi indossabili più attesi dell’anno: Freedome è ora disponibile per gli Apple Watch! Annunciata inizialmente qui, e da Mikko Hypponen su Twitter, l’ultima versione di Freedome ora consente agli utenti di Apple Watch di controllare la VPN installata sul proprio iPhone.

 

Gli analisti prevedono che l’Apple Watch e gli smartwatch in generale diventeranno presto un business enorme, mentre i produttori di dispositivi mobili stanno osservando la stabilizzazione della richiesta di telefoni e tablet. Questi “smart wearable” promettono di continuare a sviluppare la personalizzazione dell’esperienza online degli utenti, e i dati che raccolgono vengono aggregati e incorporati in nuovi ed allettanti servizi e prodotti online. Strumenti che permettono di quantificare ormai ogni aspetto della nostra vita stanno diventando velocemente disponibili, rendendo questo periodo il momento giusto per considerare con attenzione il modo in cui proteggere i propri dati personali in modo che restino privati.

Per accedere a Internet, l’Apple Watch dipende dalla connessione dati fornita da un iPhone: Freedome per Apple Watch funziona essenzialmente come un controllo remoto, consentendo all’utente di gestirlo dal proprio polso. Così, l’Apple Watch può essere usato per attivare/disattivare Freedome e monitorare il numero di tentativi di tracciamento bloccati.

Rendere pratica la protezione della privacy per gli utenti che adottano nuovi dispositivi e abitudini è importante perché, per accedere a Internet, si continuano ad utilizzare servizi Wi-Fi pubblici poco sicuri. Un recente esperimento che F-Secure ha condotto a Hong Kong, ha dimostrato che il 55% degli utenti di Wi-Fi si collega automaticamente a un hotspot poco affidabile. Gli utenti che si collegano a reti Wi-Fi pericolose forniscono inconsciamente agli hacker diversi modi per rubare dati personali: proteggerli rimane una questione di sicurezza importante per gli utenti degli Apple Watch.

“Chi acquista un Apple Watch deve tenere ben presente che le nuove abitudini potrebbero mettere a serio rischio i propri dati personali. Consentire agli utenti di controllare Freedome tramite l’Apple Watch renderà questo processo facile e accessibile” ha affermato Janne Pirttilahti, direttore di F-Secure, Next Gen Security.

Attualmente, è disponibile una versione di prova di Freedome gratuita per 14 giorni che può essere scaricata per dispositivi iOS dall’App Store. Freedome è anche disponibile per PC Windows, OS X, dispositivi Android e Amazon Fire.

 

Tratto dall’articolo “How to Protect your Privacy with an Apple Watch” di Adam Pilkey, Content Editor Corporate Communications F-Secure Corporation

0 Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Potrebbe anche interessarti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: