Perché i giornali ti spiano?

Privacy, Sicurezza, VPN

Nella sua definizione più generale, il tracciamento online è la pratica dei siti web di registrare informazioni su di te. E’ uno dei concetti più nascosti e fraintesi su Internet. Il tracciamento può essere usato direttamente dai siti per ricordare le tue informazioni di login e le tue preferenze, ma anche per usare le informazioni relative alle tue abitudini di navigazione per ricavarne profitto. Quest’ultima finalità è invadente e fastidiosa, ma sfortunatamante una delle ancore di salvezza per alcuni siti – soprattutto per quelli che hanno un costo alto di operatività ma che non riescono a farsi pagare dai loro utenti per i contenuti offerti. Pensiamo appunto ai giornali online.


Facendo alcune ricerche (che ognuno può replicare usando lo strumento Tracker Mapper offerto dalla VPN Freedome), F-Secure ha constatato che i siti di news vincono facilmente il premio, seppur discutibile, di “categoria di siti che ti tracciano maggiormente”. Tieni presente che non parliamo del tracciamento ‘buono’, poiché Freedome VPN blocca e ti mostra solamente i casi di tracciamento di terze parti, quindi i casi in cui questi siti inviano le tue informazioni a qualcun altro (indovina chi? inizia con P e finisce con -ubblicitari…).

Ma perché i siti di news ti tracciano così tanto? Possono esserci molte motivazioni, ma i soldi sono (come sempre) in cima alla lista. Gli utenti di news possono anche essere migrati online, ma sfortunatamente, uno dei due flussi di fatturato dei giornali no. I giornali hanno due modi per fare soldi — con la vendita di annunci o con la vendita di abbonamenti. Puoi facilmente immaginare quali di questi due ‘pozzi’ si sia prosciugato da quando le persone hanno iniziato a fruire di notizie online.

Posso portare il mio esempio” spiega Thuomas Rantalainen, del Product Team di Freedome. “Io pago circa 350€ all’anno per il mio abbonamento a un giornale cartaceo. Sono un sacco di soldi. Al contrario, non mi è mai capitato di pagare per servizi di news online. Questa logica di comportamento è al cuore del problema del business dei giornali: più a lungo una cosa è gratuita su Internet, e più difficile sarà convincere la gente a pagare per essa.”

Soluzioni a problemi così complessi sono raramente semplici, ma potremmo iniziare a pagare per i nostri siti preferiti di news online. Offrire supporto a organizzazioni che fanno buona informazione permette ai media di continuare a giocare un ruolo importante come guardiani di coloro che stanno al potere. Quando ci lamentiamo della diminuzione di qualità nel giornalismo, spesso trascuriamo il fatto che le nostre abitudini hanno costretto l’industria delle notizie in un angolo. Come fornitore di VPN, F-Secure crede che ognuno abbia il diritto alla privacy online ed è contro l’eccessivo tracciamento online, ma ad essere onesti, le cose non sono mai o tutte bianche o tutte nere.

 

Ti potrebbe interessare leggere anche “I molteplici usi di una VPN”.

 

Articolo tratto da “Why Do Newspapers Spy on You?” di Tuomas Rantalainen, Freedome Product Team.

 

0 Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Potrebbe anche interessarti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: