5 modi per essere più sicuri su Internet

Internet security, Minacce e Attacchi, Privacy, Sicurezza e Privacy, Suggerimenti

Nel 2016, l’Internet Crime Complaint Center dell’FBI ha processato 298.728 reclami in cui gli utenti di Internet hanno dichiarato la perdita di oltre 1,3 miliardi di dollari. E se pensiamo ai numeri che riguarderanno il 2017, l’anno che ha visto i due più grandi attacchi ransomware di sempre, dobbiamo attenderci che quei numeri saranno ancora più elevati.

Con il crescere del crimine informatico e di attacchi sempre più sofisticati, i rischi di un utilizzo di Internet non sicuro sono forti. E se sai già che il 6 febbraio si celebra il “Safer Internet Day”, è probabile che tu ti sia già interessato delle nozioni di base sulla sicurezza in Internet. Probabilmente mantieni già i tuoi sistemi e il tuo software di sicurezza aggiornati, magari con F-Secure TOTAL. E non usi mai la stessa password forte su più di uno dei tuoi account più importanti.

Se ti riconosci in questa descrizione, è probabile che tu stia facendo ciò che puoi per stare al sicuro online e sei desideroso di fare di più. Quindi eccoti 5 modi per mantenere i tuoi dati privati al sicuro. Se questi suggerimenti non sono nuovi per te, condivili con chi potrebbe averne bisogno.

  1. Impara alcune OPSEC di base.
    Le persone stanno cercando di proteggere se stesse dagli hacker – eppure può capitare di lasciare il proprio telefono o notebook su un bus o su un taxi,” sottolinea Tom Van de Wiele, principal security consultant di F-Secure. Il cervello umano non è bravo nel valutare i rischi, spiega Tom. Siamo ossessionati da rischi sensazionali, mentre ignoriamo quelli basilari — come bloccare i nostri dispositivi o non lasciarli incustoditi. OPSEC, o Operations Security, è il processo di proteggere le cose che hanno valore per noi, come i propri dispositivi o la propria privacy. E’ la capacità di non renderci bersagli facili. Dato che molti di noi viaggiano con i computer che offrono accesso a gran parte della nostra vita, ognuno di noi dovrebbe imparare un po’ di OPSEC.
  2. Usa software intelligente.
    Mikko Hypponen, chief research officer di F-Secure ha una sua lista di cose che tutti possiamo fare per proteggere la nostra privacy online. Tra le quattro cose che raccomanda, due riguardano l’uso di software per proteggere i propri dati. Raccomanda di usare un password manager. “Questo – spiega Mikko – vi permetterà di risolvere tutta una serie di altri problemi, poiché avrai automaticamente un’unica password forte e sicura su ogni sito”. Puoi usare F-Secure KEY gratuitamente su un dispositivo. Mikko usa sempre anche una VPN perché senza di questa, “è facile per chiunque usare lo stesso wi-fi per vedere gran parte del tuo traffico.” Puoi provare FREEDOME VPN, che è incluso in F-Secure TOTAL gratuitamente.
  3. Parti dall’assunto che gli altri non stanno proteggendo i tuoi dati.
    Chiunque usa il web può essere un bersaglio per i criminali online e chiunque sta raccogliendo grandi quantità di dati è per definizione un bersaglio. Le violazioni di dati sono oggi considerate uno dei più grandi rischi nel mondo, ed è molto probabile che tu sia già stato colpito da una di queste violazioni o lo sarai presto. Puoi verificare se la tua email è stata oggetto di violazioni simili su questo sito: HaveIBeenPwnd.com. Controllare la lista delle violazioni su questo sito è un buon punto di partenza quando devi scegliere di chi fidarti. Fai tutto ciò che serve per minimizzare i tuoi rischi, incluso non rendere pubblico il tuo indirizzo email, evitare di sottoscrivere liste di spam online e accertarsi che ogni tuo account importante abbia una unica password forte, un punto su cui torniamo più volte proprio perché le persone non hanno ancora imparato questa lezione!
  4. Scegli un browser dove fare tutte le operazioni di shopping e banking online.
    Mantenere un focus chiaro ci aiuta a evitare molti rischi online. Sfortunatamente, il web è progettato per colpire la nostra mente e condurla in mille direzioni diverse. Ecco perché Sean Sullivan, security advisor di F-Secure raccomanda di installare un browser — Firefox, per esempio — da usare esclusivamente per qualsiasi operazione coinvolga del denaro, come lo shopping o il banking online. Usa quindi un altro browser per la navigazione su Internet abituale e per i social media. Si tratta sia di una tattica intelligente che di un ottimo modo per ricordarti che quando i tuoi dati finanziari finiscono in rete la questione si fa seria.
  5. Non far entrare criminali nella tua vita attraverso le email.
    Dopo tutti questi anni, l’email rimane ancora la via più facile per i criminali per introdursi nel tuo PC. I Laboratori di F-Secure continuano a rilevare che la maggior parte degli allegati nelle email di spam contengono trojan. E link in email di spam possono connetterci a siti compromessi o truffe di phishing. Fa ciò che puoi per evitare di aprire lo spam. Ma dato che nessuno è perfetto, considera di fare ciò che fa anche Sean: usa email con testo in chiaro, specialmente quando stai comunicando con persone che non conosci bene. E non cliccare mai su strani allegati.

 

Articolo tratto da “5 ways to make your Internet Safer” di Jason Sattler, Social Media Consultant di F-Secure Corporation.

0 Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Potrebbe anche interessarti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: